Ricetta del Risotto al tè verde

La nostra passione per la cucina esotica ha fatto si che il tè non venga più inteso come una semplice bevanda da sorseggiare in compagnia degli amici, magari gustando dei biscotti. Il consumo del tè, infatti, è aumentato così tanto da consentirne l’ingresso anche in ambito culinario, ove viene adoperato per aromatizzare ed insaporire alcune pietanze. Complici, sicuramente le innumerevoli proprietà benefiche ed antiossidanti di questa pianta, capace di curare parecchi disturbi.

In questo utilizzo, in realtà, in Europa si è cercato di tornare alle origini, quando in Cina si era soliti far bollire le foglie di tè, mangiarle appena calde e, dopo, berne l’infuso. Per un buon risultato si consiglia di non comprare le bustine di tè, bensì di adoperare direttamente le foglie di tè. Il tè viene utilizzato per macerare gli alimenti, far sciogliere gli ingredienti di una ricetta, o addirittura sfumare alcune pietanze come il riso.

Quando si parla dell’utilizzo del tè in cucina, spesso, si pensa al risotto al tè. Esistono diverse varianti della ricetta, ma quella più frequentemente utilizzata prevede l’utilizzo di zucchine e salmone. Si tratta di una rivisitazione della classica ricetta risotto zucchine e salmone, arricchita, però, dal gusto del tè che lo rende un piatto davvero innovativo, capace di stupire persino i palati più esigenti.

Per preparare una dose di 4 persone di risotto al tè, con zucchine e salmone occorrono:

  • Risotto al tè verde320 gr di riso carnaroli
  • 2 zucchine
  • 150 di gr salmone fresco
  • 4 bustine di tè verde
  • 1 scalogno
  • circa 2 litri di acqua
  • 20 gr di parmigiano reggiano
  • 40 gr olio Extra Vergine d’oliva
  • sale quanto basta
  • pepe nero, a piacere.

Procuratevi poi, un pentolino per il tè ed una padella piuttosto capiente per cuocere il riso.

Come primo passo portate a bollore l’acqua in un pentolino e mettete in infusione, per almeno 10 minuti, 4 bustine di tè verde. A parte, versate in una padella 20 gr di olio extra vergine d’oliva. Fate soffriggere lo scalogno che in precedenza avrete avuto cura di tritare finemente.

A questo punto è giunta l’ora di aggiungere il riso e farlo tostare. Recuperate il tè preparato in precedenza e usatelo per bagnare il riso, avendo cura di non farlo attaccare. Mentre cuoce il riso, pulite le zucchine e tagliatele a cubetti. Poco prima della fine della cottura aggiungeteli al riso. Intanto, tagliate a strisce anche il salmone fresco ed unitelo al riso. Mantecate con un pò di olio extra vergine d’oliva ed il parmigiano reggiano. Aggiustate di sale, aggiungete un pizzico di pepe nero e servite ancora caldo.

loading...
No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *