Estrattori e centrifughe: differenze e similitudini

Negli ultimi anni anche in Italia si è diffusa la moda degli estrattori. Si tratta di apparecchiature disponibili sul mercato da vari decenni, che sono state riscoperte per la possibilità di utilizzarle per un’alimentazione moderna, salutare e benefica per l’organismo.

A prima vista potrebbero apparire come delle centrifughe, ma in realtà non sono la medesima cosa.

Le principali differenze

Le centrifughe e gli estrattori permettono di separare il succo della frutta e della verdura dalla parte fibrosa contenuta al loro interno. Il risultato è un succo altamente concentrato, costituito da una buna parte di acqua, in cui sono disciolti numerosi nutrienti, tra cui zuccheri, Sali minerali importanti per la vita e vitamine.

estrattori e centrifughe differenzeTutte queste sostanze sono presenti in quantità massiccia e in modo rapidamente assimilabile da parte del nostro organismo: l’assenza delle fibre è la caratteristica fondamentale. Rispetto ad una centrifuga l’estrattore ha una differenza fondamentale, dovuta al numero di giri effettuati ogni minuto.

L’estrattore infatti svolge un processo di separazione del succo dalle fibre molto più lento rispetto ad una centrifuga, cosa che permette di non scaldare in alcun modo gli alimenti e di preservarne al massimo le proprietà nutrizionali.

Gli estrattori disponibili

Oggi in commercio sono disponibili moltissimi modelli di estrattore; la scelta dell’estrattore di succo migliore dipende essenzialmente dal budget disponibile e dalle necessità del singolo utilizzatore.

Una delle caratteristiche di primaria importanza quando si acquista un nuovo estrattore è il numero di giri al minuto. Quando tale cifra è inferiore a 50 giri al minuto si ha una certa sicurezza di poter preparare succhi vivi e salutari, evitando di scaldare l’alimento durante il processo di estrazione.

Un altro elemento fondamentale è sicuramente il prezzo, visto che alcuni modelli sono veramente costosi, ci sono infatti in commercio estrattori che costano varie centinaia di euro. Se non si intende effettuarne un utilizzo intenso ogni giorno della settimana, forse conviene cercare un buon prodotto di fascia medio bassa, che magari non ci darà gli stessi risultati dei modelli più costosi, ma permetterà comunque di preparare estratti di buona qualità.

Le controindicazioni

Levare le fibre alla frutta e alla verdura permette di assimilarne più in fretta i nutrienti, quindi Sali minerali e vitamine entrano in circolo interamente nel nostro organismo in fase di digestione. Lo stesso però avviene anche per gli zuccheri, cosa non del tutto positiva.

Per questo motivo è importante mescolare la frutta più dolce a verdura contenente pochi zuccheri e anche evitare di assumere frutta e verdura solo attraverso i centrifugati.

loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *