La ricetta del Rotolo d’Estate

 

Oggi vi propongo una ricetta molto gustosa da preparare in estate, perché no anche da provare subito, è un dolce molto squisito e delicato dal nome Rotolo d’Estate.

Come già detto è un dolce molto delicato che potrete farcire con marmellata o con frutta sciroppata o con panna e amarene. La sua preparazione richiede tempo e molta cura. All’inizio non sarà semplice ma con un po’ di esercitazione vedrete che non ve ne pentirete. Allora partiamo subito

Ingredienti per 6 persone:

  • ricetta rotolo d'estate80 gr di farina e fecola di patate in parti uguali
  • 70 gr di zucchero
  • 30 gr di burro
  • 4 uova
  • 200 gr di panna montata
  • 300 gr di amarene
  • mezzo bicchiere di vino bianco condito con due cucchiai di zucchero
  • zucchero a velo
  • mandorle

Preparazione:

  1. Preparare la pasta per il rotolo: sbattete a lungo i tuorli con lo zucchero, poi unite la farina e la fecola, un poco del burro liquefatto e, infine, gli albumi montati a neve. Sistemate sulla lastra del forno un foglio quadrato di carta oleata che avrete leggermente imburrato. Versatevi sopra l’impasto che stenderete uniformemente. Fate cuore in forno caldo a 170° per 10 minuti. Togliete poi dal forno il foglio con la pasta  e mettetelo sul tavolo, su  uno strofinaccio da cucina, quindi fatelo raffreddare  prima di staccare la pasta.
  2. Arrotolate allora la sfoglia aiutandovi con il panno che verrà arrotolato assieme e fate riposare per una mezz’ora.
  3. Nel frattempo snocciolate le amarene già lavate e poi fatele cuocere per una decina di minuti nel vino. Mescolate la panna con un poco di sciroppo delle amarene e stendetela sulla sfoglia di pasta che avrete srotolato e che sarà ormai completamente fredda.
  4. Sistemate qua e la le amarene cotte e arrotolate il dolce che avvolgerete nuovamente  nella panna. Mettete in frigorifero per almeno un’ora.
  5. Prima di servire, coprite il dolce con lo zucchero a velo o con scaglie di mandorle, poi affettatelo in un’elegante ciotola e servitelo agli ospiti.

Questa ricetta molto delicata e un po’ difficoltosa da preparare mi è stata data dalla mia nonna, all’inizio è stato un po’ difficile ma poi man mano che si prende la mano (scusate il gioco di parole) viene davvero molto buona. Io all’inizio sono stata un po’ un disastro ma dopo un paio di volte  mi è uscita spettacolare sia nel vederla che nel mangiarla.

Mi raccontava mia nonna che una volta i forni non erano come quelli di adesso, quindi un consiglio tenete sotto controllo il forno. L’estate è alle porte quindi perché non provare a testare una nuova ricetta?

Attendo i vostri commenti e.., buona preparazione a tutti.

loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *