Davide Scabin e la sua cucina: tradizione, passione e fantasia

davide-scabinTorniamo a parlare di chef: questa volta scopriamo Davide Scabin. Questo grande chef, classe 1965, ha un percorso professionale particolare: Scabin, infatti, viene indirizzato dalla madre (cuoca) verso gli studi alberghieri. Il giovane Davide, però, non lascerà mai la sua amata Torino, ma la valorizzerà e la ricercherà sempre nei suoi piatti.

Nel 2000 nasce il suo ristorante, il Combal.Zero che, in poco tempo, ottiene ben due stelle Michelin e tre forchette Gambero Rosso. Il suo locale, poi, si è classificato al 28° posto al “50 Best Restaurants”, ed è proprio in questo periodo che Davide Scabin cambia location, e si trasferisce all’interno Museo di Arte Contemporanea del Castello di Rivoli, vicino a Torino. Unluogo insolito per un ristorante e, forse, l’unico nel mondo.

Tra i suoi piatti più famosi possiamo ricordare lo sgombro, cardo e panna acida, oppure il polpo, sedano, grana e limone o il Tataki di melanzana. Per chi, invece, volesse sentirlo parlare (ed istruire giovani chef), avete sempre la possibilità di sintonizzarvi il venerdì a mezzogiorno su Rai Uno: Davide Scabin, infatti, è uno degli chef che partecipa alla Prova del Cuoco.

loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math